importanza della tiroide

L’importanza della funzione tiroidea: la tiroide

La tiroide è una piccola ghiandola a forma di farfalla situata nella base del collo proprio sotto il pomo d’Adamo.

Sebbene relativamente piccola, la ghiandola tiroide svolge un ruolo enorme nel nostro corpo, influenzando la funzione di molti degli organi più importanti del corpo, inclusi cuore, cervello, fegato, reni e pelle.

Garantire che la ghiandola tiroidea sia sana e che funzioni correttamente è di vitale importanza per il benessere generale del corpo.

Come funziona la tua tiroide

Pensa alla tua tiroide come a un motore di un’auto che stabilisce il ritmo con cui opera il tuo corpo. Un motore produce la quantità di energia necessaria affinché una macchina possa spostarsi a una determinata velocità. Allo stesso modo, la tua ghiandola tiroidea produce abbastanza ormone tiroideo per indurre le cellule a svolgere una funzione ad una certa velocità.

Proprio come un’auto non può produrre energia senza gas, la tua tiroide ha bisogno di carburante per produrre l’ormone tiroideo. Questo carburante è lo iodio. Lo iodio proviene dalla dieta e si trova nel sale da cucina iodato, nel pesce, nel pane e nel latte.

tiroide | cibi

La tiroide estrae questo ingrediente necessario al flusso sanguigno e lo usa per produrre due tipi di ormone tiroideo. La tiroxina, chiamata anche T4 perché contiene quattro atomi di iodio, e triiodotironina, o T3, che contiene tre atomi di iodio.

T3 è fatta da T4 quando viene rimosso un atomo, una conversione che si verifica per lo più al di fuori della tiroide in organi e tessuti dove la T3 è usata di più, come il fegato, i reni e il cervello.

Una volta che la T4 viene prodotta, viene immagazzinata nel vasto numero di follicoli microscopici della tiroide. Alcune T3 vengono anche prodotte e immagazzinate nella tiroide. Quando il tuo corpo ha bisogno dell’ormone tiroideo, viene secreto nel flusso sanguigno in quantità adeguate per soddisfare i bisogni metabolici delle tue cellule. L’ormone scivola facilmente nelle cellule in stato di bisogno e si attacca ai recettori speciali situati nei nuclei delle cellule.

Il tuo motore di un’auto produce energia, ma tu decidi la velocità a cui andrai accendendo l’acceleratore.

La tiroide ha bisogno di una direzione

La ottiene dalla ghiandola pituitaria, che si trova alla base del cervello. Non più grande di un pisello, la ghiandola pituitaria è talvolta conosciuta come la “ghiandola principale” perché controlla le funzioni della tiroide e delle altre ghiandole che costituiscono il sistema endocrino.

La tua ghiandola pituitaria invia messaggi alla tua ghiandola tiroidea, dicendogli quello che l’ormone tiroideo fa. Questi messaggi si presentano sotto forma di ormone stimolante la tiroide (TSH).

I livelli di TSH nel sangue aumentano o diminuiscono a seconda che sia prodotto un numero sufficiente di ormoni tiroidei per soddisfare le esigenze del corpo. Livelli più elevati di TSH inducono un malfunzionamento della tiroide in quanto essa produrre più ormone tiroideo.

Viceversa, bassi livelli di TSH segnalano alla tiroide di rallentare la produzione.

TIROIDE

La ghiandola pituitaria ottiene le sue informazioni in diversi modi.

È in grado di leggere e rispondere direttamente alle quantità di T4 che circolano nel sangue, ma risponde anche all’ipotalamo, che è una sezione del cervello che rilascia il proprio ormone, l’ormone rilasciante la tireotropina (TRH). TRH stimola la produzione di TSH nella ghiandola pituitaria.

Questa rete di comunicazione tra l’ipotalamo, la ghiandola pituitaria e la ghiandola tiroidea viene indicata come l’asse ipotalamo-ipofisi-tiroide (asse HPT).

Quando le cose vanno male

L’asse HPT è una rete di comunicazione altamente efficiente. Normalmente, la tiroide distribuisce la giusta dose di ormone per mantenere il tuo corpo senza intoppi. I livelli di TSH rimangono abbastanza costanti, tuttavia rispondono al minimo cambiamento nei livelli di T4 e viceversa.

Ma anche le migliori reti sono soggette a interferenze.

Quando influenze esterne come malattie, danni alla tiroide o determinati farmaci interrompono la comunicazione, la tiroide potrebbe non produrre abbastanza ormone. Questo rallenterebbe tutte le funzioni del tuo corpo, una condizione nota come ipotiroidismo o tiroide iperattiva. La tua tiroide potrebbe anche produrre troppo ormone inviando i tuoi sistemi in overdrive, una condizione nota come ipertiroidismo o tiroide iperattiva.

Queste due condizioni sono spesso le caratteristiche di un problema alla tiroide.

Malfunzionamento della tiroide

Quando si considera la malattia della tiroide, i medici pongono due domande principali. In primo luogo, la ghiandola tiroidea produce in modo inappropriato una quantità anomala di ormone tiroideo? Secondo, c’è un cambiamento strutturale nella tiroide, come un nodulo noto come un nodulo o un allargamento, noto come un gozzo?

Sebbene una di queste caratteristiche non implichi necessariamente che l’altra sia presente, molti problemi alla tiroide li mostrano entrambi.

Finito il gas: tiroide sintomi

A volte la tiroide non può soddisfare le richieste del corpo per l’ormone tiroideo, anche se i livelli di TSH aumentano. Mentre il tuo corpo rallenta, potresti sentire freddo, accusare stanchezza e persino depressione. Potresti aumentare di peso, anche se stai mangiando di meno.

Ci potrebbero essere una serie di ragioni per cui la tua tiroide non sta andando bene.

Ad esempio, se il tuo corpo non sta assumendo abbastanza iodio, la tua tiroide non può produrre abbastanza ormone tiroideo, ma proverà a rispondere ai crescenti livelli di TSH lavorando sotto stress. Ciò può causare l’ingrossamento della tiroide e il suo sviluppo in un gozzo che sembra una protuberanza o un grande gonfiore al collo.

I gozzi un tempo erano comuni, ma sono diventati molto meno comuni nei paesi sviluppati a causa degli alimenti arricchiti di iodio.

Tiroidite di Hashimoto

In altri casi, la tiroide viene attaccata dal proprio sistema immunitario. Normalmente, le sostanze chiamate anticorpi ti proteggono da pericolosi virus e batteri. Ma in questa condizione, nota come tiroidite di Hashimoto, i tuoi anticorpi scambiano la tua tiroide con un invasore straniero. La tiroidite di Hashimoto comporta la presenza di due tipi di anticorpi chiamati anticorpi anti-perossidasi (anti-TPO) e antitiroglobulina (anti-TG).

Questi anticorpi svolgono un ruolo nella distruzione della tiroide da parte del sistema immunitario. Nel corso del tempo, la tua tiroide indifesa, infiammata e sfregiata, si arrende e fallisce. Sintomi di tiroidite di Hashimoto che derivano da una risposta immunitaria anormale sono chiamati malattie autoimmuni.

La tiroidite di Hashimoto non è che una forma di tiroidite – un’infiammazione della tiroide – sintomi dell’ipotiroidismo.

Ipertiroidismo: sintomi

A volte la tua tiroide continua a sfornare più ormoni tiroidei, anche quando la ghiandola pituitaria spegne completamente la produzione di TSH, un chiaro segnale che il tuo corpo ne ha avuto abbastanza. Eppure la tiroide sembra ignara della mancanza di segnali e continua a produrre troppo, spingendo il tuo metabolismo in overdrive e accelerando i processi del tuo corpo.

Questo è ipertiroidismo.

Se sei ipertiroideo, il polso potrebbe essere in movimento, ti senti irritabile e surriscaldato e hai problemi di sonno. Potresti perdere peso nonostante un buon appetito e provare ansia e nervosismo. Come con l’ipotiroidismo, puoi sviluppare un gozzo; in questo caso, la tua tiroide si ingrandisce perché sta lavorando in modo così intenso da produrre troppo ormone tiroideo.

tiroide | gozzo tiroide

Un gozzo multinodulare tossico è la causa dell’ipertiroidismo in molte persone sopra i 60 anni. Ciò si verifica quando la tiroide si allarga e sviluppa noduli, che sono essenzialmente blocchi di cellule tiroidee che formano parte della tiroide. I noduli possono svilupparsi sulla superficie esterna della ghiandola, dove il medico può sentirli durante esami della tiroide. Se si sviluppano all’interno della ghiandola, tuttavia, potrebbero non essere evidenti al tatto.

I noduli eliminano la comunicazione tra la tiroide e la ghiandola pituitaria perché producono indipendentemente l’ormone tiroideo e non dipendono dal TSH per produrre ormoni.

Un tipo di nodulo singolo, chiamato adenoma tossico solitario, provoca l’ipertiroidismo allo stesso modo, producendo ormone tiroideo a suo piacimento, indipendentemente dai messaggi dalla ghiandola pituitaria.

Domande frequenti sulla tiroide

Quanto è comune un malfunzionamento della tiroide?

Il malfunzionamento della tiroide è più comune del diabete o malattie cardiache. Il malfunzionamento della tiroide è un fatto della vita per ben 30 milioni di persone solo in America. Più della metà di queste persone non viene diagnosticata.

Le donne hanno cinque volte più probabilità rispetto agli uomini di soffrire di ipotiroidismo. L’invecchiamento è solo un fattore di rischio per l’ipotiroidismo.

Quanto è importante la mia tiroide nel mio benessere generale?

La ghiandola tiroide produce ormone tiroideo, che controlla praticamente ogni cellula, tessuto e organo nel corpo.

Se la tiroidenon funziona correttamente, può produrre troppo ormone tiroideo, che provoca l’accelerazione dei sistemi del corpo (ipertiroidismo); o può creare troppo poco ormone tiroideo, che provoca il rallentamento dei sistemi del corpo (ipotiroidismo).

Malattie tiroidee non trattate possono portare a livelli elevati di colesterolo e conseguente cardiopatia, nonché infertilità e osteoporosi. La ricerca mostra anche che esiste un forte legame genetico tra la malattia della tiroide e altre malattie autoimmuni, compresi i tipi di diabete, artrite e anemia.

Come fai a sapere se hai un problema alla tiroide?

In primo luogo, è necessario comprendere come riconoscere i fattori di rischio della tiroidite: i sintomi. Poiché molti sintomi possono essere nascosti o assomigliare ad altre malattie e condizioni, il modo migliore per sapere con certezza è fare degli esami per la tiroide.

Chiedere al proprio medico un test TSH (ormone stimolante la tiroide), un semplice esame del sangue per verificare le condizioni della ghiandola tiroidea.

Quali sono alcune cure per la tiroide?

Un esperto può suggerire utili cure per la tiroide.

Alcune scelte possono influenzare il trattamento e migliorare il funzionamento della tiroide:

  • Soia e caffè: possono ridurre la capacità del corpo di usare farmaci ormonali.
  • Fuco e alghe. Puoi averne sentito parlare perché sono ricchi di iodio, che può interferire con la tua tiroide.
  • Cavolo, broccoli, spinaci.

Certamente una delle cure per la tiroide più efficaci è un buon programma di esercizio fisico.

  • Share:

Leave A Comment