differenze cellulite e ritenzione idrica

Cellulite o ritenzione idrica, impariamo a distinguere

Cellulite o ritenzione idrica?

Sfortunatamente, molti di noi hanno uno o entrambi questi problemi corporei. Sappiate che non tutta la pelle a buccia d’arancio è cellulite. Può essere la ritenzione di liquidi cronica. È importante conoscere la differenza tra cellulite e ritenzione idrica perché trattiamo questi due problemi in modo molto diverso.

Puoi distinguere la cellulite e ritenzione idrica dalla presenza o dall’assenza di fossette. Ci sono diversi modi per dire se hai a che fare con cellulite o ritenzione idrica. Se hai quelle che sembrano delle fossette sulla pelle o buccia d’arancio, solleva la pelle delicatamente sopra le fossette.

Se le fossette scompaiono, hai a che fare con della ritenzione idrica. Se la pelle a buccia d’arancio è ancora visibile, si tratta di cellulite. Sdraiati sulla schiena e alza le gambe perpendicolarmente al tuo corpo. Se tutte le fossette scompaiono, hai a che fare con la ritenzione idrica.

cellulite | ritenzione idrica

Senti la consistenza del ​​tessuto premendo delicatamente sulla pelle. Se la pelle è dura e densa, è cellulite. Se la pelle invece risulta morbida e pastosa, si tratta di ritenzione idrica.

Il 90% della ritenzione di liquidi è presente appena sotto la superficie della pelle. Può essere presente ritenzione della cellulite nello strato sottostante. Molti di noi hanno una combinazione dei due.

La ritenzione idrica è una condizione che la maggior parte delle persone sperimenterà in un momento o nell’altro della propria vita. È particolarmente prevalente nelle donne.

La ritenzione idrica si può presentare in forma acuta, durante il ciclo mestruale o a seguito dell’utilizzo di farmaci. Può essere cronica a causa di fattori ereditari.

Ritenzione idrica: cause

  • Alto consumo di sale da tavola o zucchero
  • Calore
  • Stress
  • Squilibrio ormonale
  • Esercizio improprio
  • Eredità

Lo stress può svolgere un ruolo importante nel causare la ritenzione di liquidi.

Lo stress cronico colpisce le ghiandole surrenali, parte del sistema endocrino (ormonale). A sua volta, lo stress mette fuori equilibrio l’intero sistema ormonale.

L’ipofisi (anche parte del sistema endocrino) è la ghiandola che produce l’ormone che controlla i livelli di liquidi nel corpo e dice anche alle ghiandole surrenali di attivarsi quando ci si trova sotto stress.

La ritenzione idrica deve essere affrontata prima della cellulite.

L’eccessiva assunzione di zuccheri e sale può aggravare le condizioni di liquidi.

Il consumo eccessivo di carne può contribuire al compromesso ormonale a causa degli ormoni sintetici aggiunti a questi alimenti. Nove su dieci persone hanno un qualche livello di squilibrio ormonale. Ciò riguarda sia l’uomo che la donna.

I maschi stanno ora sviluppando la cellulite e il cancro al petto, tradizionalmente disturbi femminili, così come i problemi della tiroide e dell’obesità. Tutto può essere collegato alla dieta. Uno stile di vita che può aggravare la ritenzione idrica è rappresentato da bagni caldi o docce.

Per molti di noi, fare un bagno “caldo” alla fine della giornata è un trattamento rilassante. La verità è che i bagni caldi sono molto stimolanti per il corpo e la mente, che è l’opposto di quello di cui abbiamo bisogno quando stiamo cercando di addormentarci o di combattere la ritenzione di liquidi.

Per coloro che sono soggetti a ritenzione di liquidi, l’acqua calda provoca l’espansione del tessuto nel corpo. Questa è una legge della fisica: il calore si espande. Lo spazio creato da questa espansione si riempie di liquido.

Quando il nostro obiettivo è ridurre la ritenzione di liquidi, stiamo facendo esattamente l’opposto perché stiamo ricreando ritenzione con ogni bagno o doccia. In caso di ritenzione idrica i rimedi sono di fare il bagno o la doccia con una temperatura dell’acqua di 35,36 ° C.

Ciò faciliterà una leggera contrazione del tessuto che costringerà il liquido fuori dal tessuto e nel sistema linfatico, riducendo così la quantità di liquido stesso nel corpo. Questo è un comportamento importante, ma semplice da adottare.

Altro da sapere sulla ritenzione idrica

Un altro componente dello stile di vita che può aggravare la ritenzione idrica è la scelta di forme di esercizio che accumulano calore nel corpo. Jogging, aerobica ad alto impatto e saune (bagnate o asciutte) creano tutti lo stesso scenario dei bagni caldi e docce. Le migliori forme di esercizio sono camminare, nuotare, aerobica a basso impatto e allenamento con i pesi.

walking

Se c’è un compromesso nel sistema linfatico, il fluido può accumularsi e diventare stagnante. Nel corso del tempo questa stagnazione, può portare all’aspetto “buccia d’arancia” che associamo alla cellulite. Una migliore alimentazione e integrazione sono componenti principali per combattere l’eccesso di liquidi.

Le alghe sono tra le più potenti forme di nutrizione. Possono essere utilizzate come integratori alimentari completi e come prodotti per la cura della pelle e del corpo come parte del regime di cura personale.

La remineralizzazione di oligoelementi nel tuo corpo è un passo importante per affrontare la ritenzione di liquidi. Trattamenti professionali per la ritenzione liquida comprendono impacchi di alghe, idroterapia, drenaggio linfatico e massaggi.

L’utilizzo di prodotti che incorporano oli essenziali e prodotti a base di alghe rafforzerà la rimineralizzazione su base giornaliera, fornendo all’organismo il carburante e gli strumenti di cui ha bisogno per ripararsi.

Cos’è la cellulite?

La cellulite è più comune nelle donne rispetto agli uomini perché le fasce fibrose del loro tessuto connettivo non si incrociano tanto per fornire sostegno sotto la pelle. Il grasso (in qualsiasi quantità) poi si gonfia da questo tessuto connettivo – ecco perché puoi essere magro e avere ancora la cellulite ai glutei o in altre parti del corpo.

Come combattere la cellulite: esercizio fisico

L’esercizio fisico aiuterà a perdere grasso e muscoli sottostanti fermi, che contribuiranno a migliorare l’aspetto. Inoltre, assicurati di far scorrere il sudore sul corpo durante i tuoi allenamenti per a avere un risultato più efficace nella lotta contro la cellulite.

  • Share:

Leave A Comment