Allenamento in spiaggia e sport in montagna

Idee e consigli per allenarsi in spiaggia…o in montagna!

Non importa quanto tempo hai dedicato all’allenamento questo inverno: l’estate è arrivata! Chi si è sempre allenato non vorrà smettere di farlo ora, specialmente in vacanza, dove ha più tempo per dedicarsi a sé. Qualcun altro invece potrà iniziare a pensare di fare un po’ di movimento. In entrambi i casi il problema è lo stesso: qual è lo sport da praticare quando non si ha a disposizione una palestra?

Allenamento in spiaggia

Le prime cose che saltano subito alla mente sono: calcio sulla sabbia e  giochi di calcio sulla sabbia. Entrambi ottimi allenamenti in spiaggia ma visti e rivisti.

Corsa in spiaggia

Andiamo oltre e vediamo come ampliare la nostra scelta! Invece di portare il classico pallone, potremmo pensare di divertirci ed allenarci utilizzando un vortex: piccolo attrezzo in spugna a forma di “missile” che quando viene lanciato produce un divertentissimo fischio nell’aria.

Se non vogliamo portare attrezzatura particolare possiamo sfruttare quella che già abbiamo: sabbia e acqua!

Fare del fitness in spiaggia incrementerà la difficoltà degli esercizi rendendoli ancora più efficaci.

Un esempio di allenamento che si potrebbe fare:

–          10 Jumping Jack (salto divaricando le gambe e chiudendo le braccia sopra la testa, e ritorno)

–          10 metri di corsa sulla sabbia, verso l’acqua

–          10 bracciate di nuoto in acqua

Un circuito completo che allenerà ogni muscolo del nostro corpo da ripetere per 5 volte, prendendo una pausa ogni volta che se ne sente il bisogno

Se volete tonificare le gambe in spiaggia e non volete rinunciare a giochi di calcio sulla sabbia, potete spostarvi di poco e giocare in mare con l’acqua che arriva alle ginocchia

Allenamento in montagna

Fare sport in montagna viene quasi naturale: tempo libero ed aria fresca, cos’altro manca? Oltre alla classica passeggiata e giro in bicicletta (sempre utile e salutare) che altra attività in montagna possiamo fare?

Allenamento in montagna

Ormai è semplice ed economico reperire un supporto per poter fare allenamenti in sospensione, magari attaccato ad un ramo di un albero in una pineta.

Se volessimo usare il nostro corpo come attrezzo? Vi proponiamo un piccolo circuito da fare in coppia, in modo da poter essere più divertente e stimolante:

–          Una persona rimane in squat con le gambe piegate a 90°; il compagno eseguirà dei  dips con le mani sulle sue ginocchia (di schiena, mani sulle ginocchia del compagno, gambe distese avanti, piegare e stendere le braccia). 30” e poi invertire le posizioni

–          In plank, (avambracci a terra, gambe distese dietro, facendo attenzione a non inarcare la schiena) uno accanto all’altro: darsi delle piccole spinte cercando di rimanere in equilibrio facendosi destabilizzare il meno possibile. 30” e poi scambiare posto, in modo da essere destabilizzati una volta a destra ed una a sinistra

–          Piccola corsa di 30”

Ripetere il tutto per 5 volte, prendendo una pausa ogni volta che se ne sente il bisogno

Qual è il miglior momento per allenarsi?

Miglior momento per allenarsiArgomento molto complesso che tratteremo nello specifico in un altro articolo.

Al momento ci limitiamo a dare dei consigli sull’allenamento durante le vacanze basandoci su dei ragionamenti semplici ed efficaci:

–          Evitiamo ovviamente le ore più calde, specialmente al mare, ma se non abbiamo scelta supportiamoci con delle bevande contenenti sali minerali (ne perderemo molti con la sudorazione)

–          Evitiamo di allenarci a stomaco vuoto se non siamo abituati. Può essere positivo, in alcuni casi ma, se non lo abbiamo mai fatto potremmo ritrovarci molto più affaticati, senza energie, ecc. Questo non vuol dire che l’allenamento a digiuno sia sconsigliato ma che se dobbiamo iniziare a farlo sarebbe meglio seguire le indicazioni del nostro trainer o nutrizionista.

–          Se vogliamo fare un allenamento ad alta intensità, mettiamolo nelle ore vicine al pasto che sappiamo sarà più abbondante. In vacanza si sa: a tavola si tende a sgarrare. Per tamponare il più possibile questo problema è utile fare un allenamento, meglio se di intensità, poco prima o poco dopo (un paio d’ore) dall’abbuffata!

Insomma, che abbiate scelto il mare o la montagna per le vostre vacanze non importa!

Avrete modo di muovervi e divertirvi in ogni caso!

  • Share:

Leave A Comment